Detrazione IRPEF del 50%

Per chi acquista mobili nel 2017 sono previste delle agevolazioni. Scopriamo di più: 

1) Puoi portare in detrazione anche le spese di trasporto e di montaggio dei beni acquistati se il pagamento è stato effettuato tramite bonifico o carta di credito/debito.

2) È possibile ottenere la detrazione Irpef del 50% per le cucine, camere da letto, letti, armadi, librerie, tavoli, sedie, divani e poltrone, camerette, materassi, illuminazione. Ed anche su tutti gli elettrodomestici in classe A+ come: frigoriferi, congelatori, lavatrici, lavastoviglie. Puoi usufruire della detrazione anche se hai iniziato la ristrutturazione nel 2016. 

3) Per avere diritto alle detrazione fiscale è necessario conservare i seguenti documenti:
   - fatture di acquisto dei beni, riportanti la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti;                                                           
   - ricevute dei bonifici;
   - ricevuta di avvenuta transazione (per i pagamenti con carta di credito o di debito);
   - documentazione di addebito sul conto corrente;

4) La detrazione per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici si ottiene semplicemente indicando le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi (modello 730 o modello Redditi persone fisiche). 

5) La detrazione fiscale è ammessa per gli elettrodomestici i classe energetica non inferiore alla A+ (A per i forni), come rilevabile dall’etichetta energetica. Rientrano nei grandi elettrodomestici: frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, piani cottura, forni, etc. 

6) Per avere la detrazione sugli acquisti di mobili e di grandi elettrodomestici occorre effettuare i pagamenti con bonifico o carta di debito o credito. Non sarà possibile ottenerlo effettuando il pagamento mediante assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento.

 

 

Pubblicato il Ven, 28/07/2017 - 18:10

Categoria: Altro